Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
Sei un socio non un numero

Associazione
Servizi
News
Acconciatori
Agroalimentare e ristorazione
Autoriparatori
Autotrasportatori-FITA
Edilizia
Elettrici ed elettronici
Estetica
Federmoda
Fotografi
Grafica e web
ICT
Imprese di Pulizia
Legno e arredo
Meccanica
Orafi
Taxi - NCC
Termoidraulici
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


Home -> News 
Convegno Verona, Fabris (CNA): «Famiglia è dove ci sono persone realizzate»

Al via della discussa manifestazione di Verona, la presidente di CNA Vicenza si fa portavoce di un disappunto diffuso tra artigiani e imprenditori



Convegno Verona, Fabris (CNA): «Famiglia è dove ci

 

«Ovunque vivano uomini e donne che si sentono realizzati per quello che sono: questo è l’unico significato che possiamo accettare della parola “famiglia”». All’avvio del Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona, che tanto sta facendo discutere l’opinione pubblica nazionale, la presidente di CNA Vicenza Cinzia Fabris si fa portavoce di un disappunto diffuso tra artigiani e imprenditori soci dell’associazione per un evento «che sembra lanciare messaggi contrastanti, in particolare quanto al ruolo della donna nella società. La libertà di esprimere le proprie idee è sacrosanta, nessuno dice il contrario. Ma se queste idee puntano a diffondere modelli che mettono in discussione anni di battaglie per arrivare a smarcare le donne dal ruolo “obbligato” di mogli e madri, allora è doveroso prendere le distanze da quanto si sta tenendo a Verona. È vero, c’è una sola famiglia. Ma è quella costituita da persone che prima di tutto si sentono bene con sé stesse. Persone che fanno il proprio lavoro con passione, che vivono con altre persone che amano a prescindere dalle inclinazioni sessuali. Persone che hanno capito che non si può vivere con chi non si ama più. Se il Congresso di Verona rinnega anche solo uno di questi valori, costati sacrifici e al prezzo di tante vite consumate tra vergogne e bugie immotivate, non possiamo accettarlo. Così come crediamo non si possa accettare il sostegno alla manifestazione da parte di alcuna forza politica: le conquiste civili sono di tutti e per fortuna non hanno partito».

 

Seguici anche sui nostri social per tutte le news 

Facebook CNA   Twitter CNA   Instagram CNA   Linkedin CNA 

 

 

 

 



(30/03/2019)


segnala stampa articolo

sitengine telemar