Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
banner intestazione

Associazione
Servizi
News
Acconciatori
Agroalimentare e ristorazione
Autoriparatori
Autotrasportatori-FITA
Edilizia
Elettrici ed elettronici
Estetica
Federmoda
Fotografi
Grafica e web
ICT
Imprese di Pulizia
Legno e arredo
Meccanica
Orafi
Taxi - NCC
Termoidraulici
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


Home -> News 
Tariffario Inail, arriva il rinnovo: tassi medi ridotti di un terzo

Le nuove tariffe dei premi di assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali tengono conto dei cambiamenti del lavoro e fanno risparmiare le imprese.



Tariffario Inail arriva il rinnovo

 

 

L’inizio del 2019 ha portato alle imprese una buona notizia sul fronte Inail. A quasi 20 anni dall’ultimo aggiornamento, le tariffe utili per calcolare il premio assicurativo sono state rinnovate sulla base dei cambiamenti avvenuti nel mondo del lavoro. Oltre ad attribuire appositi tassi differenziati per ciascun specifico rischio lavorativo, l’Inail ha tenuto conto della nascita di nuovi lavori in fase di crescita, creando nuove voci di tariffa.

Tassi medi ridotti per far risparmiare le imprese

La revisione dell’Inail ha comportato una riduzione delle tariffe con l’obiettivo di abbassare il costo del lavoro. I tassi medi per le aziende sono stati tagliati del 32,72%, garantendo alle imprese un risparmio complessivo di 1,7 miliardi di euro.

C’è la conferma degli interventi a sostegno della prevenzione. Le imprese che, infatti, si attivano nella prevenzione delle condizioni di salute e sicurezza nell’ambiente di lavoro, investendo risorse e formandosi, possono continuare ad usufruire della riduzione del premio previsto.

Dalle nanotecnologie ai rider: nuove tariffe per moderne attività

Tra le novità più importanti troviamo, inoltre, l’inserimento di attività lavorative che si sono sviluppate negli ultimi anni. Tra queste ad esempio è stata inserita la nanotecnologia, un settore produttivo in forte espansione e con un trend di crescita futuro positivo. Anche il lavoro svolto dai rider, cioè i fattorini che consegnano le merci nelle città urbane utilizzando biciclette o scooter, ora ha una sua sezione dedicata nel sistema tariffario proposto dall’ente nazionale.

L’Inail non ha creato solo nuove tariffe, ma ha anche tolto quelle voci già esistenti riferite ad attività non più attuali. Questo lavoro di snellimento ha portato all’eliminazione di ben 144 voci di tariffa.

 

Autoliquidazione 2018-2019: la revisione delle tariffe fa slittare la scadenza

Si ricorda che proprio a seguito della revisione delle tariffe, l’Inail ha scelto di concedere più tempo alle imprese per poter effettuare il versamento dei premi 2018/2019.

 Già in queste settimane gli uffici Inail sono al lavoro per completare l’invio delle informative a tutte le aziende, con l’obiettivo di concludere la trasmissione di tutte le informazioni necessarie entro il 31 marzo 2019.

Il versamento dei premi in oggetto dovrà essere effettuato esclusivamente attraverso il modello F24. I soggetti obbligati al pagamento dell’autoliquidazione Inail possono decidere di effettuare un unico versamento entro il 16 maggio 2019 oppure di versare il premio annuale in quattro rate; in tal caso, per questo specifico anno, la prima e la seconda rata saranno unificate prevedendo come termine di scadenza il suddetto 16 maggio.

Il termine ultimo del 16 maggio si riferisce alle seguenti attività:

  • Pagamento dei premi delle polizze dipendenti e delle polizze artigiane;
  • Invio della comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte;
  • Presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni.

La scadenza autoliquidazione Inail in rate è:

  • 1° rata: scadenza 16 maggio 2019;
  • 2° rata: scadenza 16 maggio 2019;
  • 3° rata: scadenza 20 agosto 2019;
  • 4° rata: scadenza 18 novembre 2019.



Chiamaci e richiedici subito la tua consulenza

 

Tariffario Inail, arriva il rinnovo

Seguici anche sui nostri social per tutte le news 

Facebook CNA   Twitter CNA   Instagram CNA   Linkedin CNA 

 

 

 

 



(13/03/2019)


segnala stampa articolo

sitengine telemar