Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
banner intestazione

Associazione
Servizi
News
Acconciatori
Agroalimentare e ristorazione
Autoriparatori
Autotrasportatori-FITA
Edilizia
Elettrici ed elettronici
Estetica
Federmoda
Fotografi
Grafica e web
ICT
Imprese di Pulizia
Legno e arredo
Meccanica
Orafi
Taxi - NCC
Termoidraulici
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


Home -> News 
Musica diffusa: tornano gli sconti SIAE - SCF per le imprese socie CNA

Agevolazioni fino al 40% sulle tariffe annuali dovute per la diffusione di musica nelle attività commerciali e nei locali aperti al pubblico



Dall’e-commerce al web marketing: Fashion Digital

 

La musica diffusa nelle attività commerciali e nei locali aperti al pubblico costa meno per le imprese associate a CNA. Confermati infatti anche per quest’anno gli sconti sulle tariffe dovute per diffondere legalmente musica, previste dalla legge sul diritto d’autore.

Due compensi distinti

La normativa prevede due compensi distinti, che tutelano 2 diritti autonomi:

  • il diritto d’autore (sfruttamento economico della partitura musicale e/o del testo letterario - gestito da SIAE), che si applica quando si diffondono in luogo pubblico musica e video soggetti a copyright.
  • il diritto connesso (sfruttamento economico dell’opera registrata dal produttore su supporto fisico o digitale – gestito da SCF), che si applica quando nella diffusione di musica o video si utilizzano mezzi di riproduzione quali radio FM/AM, TV, lettori cdmp3, PC, smartphone, tablet, memorie di massa (hard disk, Chiavi USB) e ogni altro dispositivo idoneo a diffondere contenuti audio e audiovisivi.  

Sconti fino al 40% per i soci CNA

Per quanto riguarda la SIAE, sono previste agevolazioni fino al 40% sugli abbonamenti annuali per le aziende associate a CNA. Le tariffe variano in base ai diversi esercizi e alle diverse tipologie di attività. 

È stata confermata anche la convenzione CNA per il pagamento dei diritti discografici dovuti a SCF, che prevede uno sconto del 15% per le imprese associate, di qualsiasi tipologia. 

I soggetti interessati e l’entità degli sconti

Sono interessate a questi adempimenti tutte quelle imprese che fanno uso di musica nello svolgimento della propria attività:

  • Settore Esercizi commerciali e artigiani (es: acconciatori, etc.) - riduzione 25%
  • Settore Bar | Ristoranti - riduzione 15%
  • Settore Alberghi e Villaggi Turistici - riduzione 15%
  • Settore Campeggi - riduzione 15%
  • Settore Pubblici Esercizi in Stabilimenti Balneari - riduzione 15%
  • Centri Fitness - riduzione 10%
  • Attività animazione sulle spiagge - riduzione 10%
  • Trattenimenti musicali senza ballo - riduzione 10%
  • Settore trasporti - riduzione 40% 

Per l’elenco completo e ulteriori approfondimenti >> www.scfitalia.it | www.siae.it/it.

Le scadenze

SIAE | Il termine di rinnovo degli abbonamenti è il 28 febbraio di ciascun anno solare per i canoni annuali. Per le tariffe dovute per l’anno 2019 è però stata fatta una proroga, con l’obiettivo di agevolare gli utilizzatori alle prese con i nuovi adempimenti della fatturazione elettronica, fissando la scadenza al 22 marzo 2019.

SCF | Per quanto riguarda il corrispettivo SFC, le scadenze sono due: per gli esercizi commerciali, il termine è il 28 febbraio. Per i pubblici esercizi, gli acconciatori/estetisti e le strutture ricettive, la riscossione dei compensi (tramite SIAE) è fissata al 31 maggio 2019.

Occhio anche al Canone RAI

Oltre al pagamento SIAE e SCF, le imprese che possiedono apparecchi TV e Radio devono corrispondere anche il Canone radio-tv Speciale. La tassa riguarda la detenzione di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall’ambito familiare, nell’esercizio di un’attività commerciale e a scopo di lucro diretto o indiretto (es. Alberghi, Bar, Ristoranti, Uffici ecc.), indipendentemente dall’utilizzo per visione ed ascolto di programmi radio e/o TV. 

Per approfondimenti: www.canone.rai.it

Cosa deve fare l’impresa

Per ricevere i modelli di pagamento e ottenere assistenza specifica in merito agli adempimenti di legge, le aziende possono rivolgersi agli Uffici CNA inviando una mail a mestieri@cnavicenza.it o chiamando la sede territoriale più vicina >> qui tutti i contatti.




 

 Contatti Area Servizio Mestieri CNA Vicenza 

Seguici anche sui nostri social per tutte le news 

Facebook CNA   Twitter CNA   Torna "Privacy. Mettiamoci al lavoro", il corso pr   Linkedin CNA 

 

 

 

 



(13/02/2019)


Allegati
Corrispettivi Canone RAI
Glossario SIAE-SCF


segnala stampa articolo

sitengine telemar