Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
Sei un socio non un numero

Associazione
Servizi
News
Acconciatori
Agroalimentare e ristorazione
Autoriparatori
Autotrasportatori-FITA
Edilizia
Elettrici ed elettronici
Estetica
Federmoda
Fotografi
Grafica e web
ICT
Imprese di Pulizia
Legno e arredo
Meccanica
Orafi
Taxi - NCC
Termoidraulici
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


Home -> News 
Sistri 2018, entro il 30 aprile il versamento del contributo annuale

Prorogato a fine 2018 il periodo transitorio. Previste sanzioni per chi non rispetta i termini stabiliti



Rifiuti, entro il 30 aprile presentazione dei MUD

 

Le imprese iscritte al SISTRI – Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti – hanno tempo fino a lunedì 30 aprile per effettuare il versamento relativo all’anno in corso.

Soggetti obbligati al versamento

Sono tenuti a pagare il contributo:

  • I produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che occupano più di 10 dipendenti;
  • i trasportatori di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale;
  • coloro che trattano, recuperano, smaltiscono rifiuti speciali pericolosi e rifiuti urbani pericolosi;
  • coloro che producono rifiuti pericolosi derivanti da attività di recupero o smaltimento di rifiuti pericolosi, definiti “nuovi produttori”;
  • coloro che effettuano intermediazione e commercio di rifiuti speciali pericolosi e urbani pericolosi. 

Periodo transitorio prorogato fino a fine 2018

La legge di bilancio prevede la proroga a fine 2018 del periodo transitorio (previsto dal D.L. 101/2013) entro il quale non vengono applicate le sanzioni per mancata o errata tenuta del registro cronologico o della scheda SISTRI. 

In pratica, continua ad applicarsi il cd. “doppio binario”, che prevede la tenuta dei registri in modalità cartacea e, dove vige l’obbligo, anche con il sistema informatico. 

Sanzioni per chi non rispetta i termini

Ricordiamo che sono previste sanzioni anche molto pesanti, per le imprese che non effettuano l’iscrizione, oppure omettono il versamento del contributo annuo.

Modalità di pagamento

Il contributo deve essere versato da ciascuna azienda iscritta, per ogni attività di gestione dei rifiuti svolta all’interno dell’unità locale. La quota annua si riferisce all’anno solare di competenza, indipendentemente dal periodo di effettiva fruizione del servizio.

Il contributo si applica anche agli operatori che hanno aderito volontariamente al SISTRI, anche se, nel corso dell’anno solare, sono tornati al sistema cartaceo.

È possibile pagare il contributo presso qualsiasi ufficio postale, tramite versamento, oppure presso gli sportelli del proprio istituto di credito, mediante bonifico bancario.

>> Tutti i dettagli sulle modalità di pagamento sono disponibili qui.

Gestione rifiuti più semplice con CNA

Il servizio Ambiente Sicurezza Energia di CNA Vicenza offre una gestione completa dei rifiuti, per ogni tipo di impresa.

Affidando a noi la tenuta dei tuoi registri e la gestione dei rifiuti della tua azienda sarai sempre in regola con gli adempimenti e non dovrai più pensare alle scadenze!

Chiamaci e richiedi subito la tua consulenza: 0444 569 900 (Ufficio Ambiente Sicurezza Energia).

COMPRO ORO: COSA C’È DA SAPERE DOPO L’APPROVAZIONE 

Seguici anche sui nostri social per tutte le news  

Facebook CNA  Twitter  Google+   Origin, ovvero quando le imprese manifatturiere in 



(26/03/2018)


segnala stampa articolo

sitengine telemar