Utilizzando questo sito accetti l'uso dei cookies per analisi e contenuti personalizzati Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese

Associazione
Servizi
News
Acconciatori
Agroalimentare e ristorazione
Autoriparatori
Autotrasportatori-FITA
Edilizia
Elettrici ed elettronici
Estetica
Federmoda
Fotografi
Grafica e web
ICT
Imprese di Pulizia
Legno e arredo
Meccanica
Orafi
Taxi - NCC
termoidraulici
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA
PayShop Srl


“MOCA” ALIMENTARE, GLI OBBLIGHI VALGONO ANCHE PER PRODUTTORI DI MACCHINARI. ENTRO IL 31 LUGLIO VA INVIATA LA COMUNICAZIONE

L’adempimento interessa le imprese che producono e utilizzano materiali/oggetti e materie prime destinati al contatto con alimenti. Il Servizio Ambiente Sicurezza Energia di CNA Vicenza è a disposizione per supportare le aziende nell'invio della documentazione



AGROALIMENTARE: NUOVE SINERGIE TRA IMPRESE ITALIAN

 

Non solo aziende che producono o utilizzano imballaggi e oggetti che vanno a contatto con gli alimenti, ma anche imprese produttrici di macchinari e di componenti per l’industria alimentare.

Questi i soggetti chiamati in campo dal Decreto Legislativo 10 febbraio 2017 n. 29, che disciplina la produzione e l’utilizzo dei MOCA - materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti - prevedendo pesanti sanzioni per chi non rispetta i parametri stabiliti.


Comunicazione obbligatoria al SUAP per una filiera tracciata

Per avere una filiera completamente tracciata e registrata, garantendo maggiore qualità e tutelando il consumatore, il provvedimento prevede inoltre che, entro lunedì 31 luglio 2017, tutte le imprese che producono o lavorano con MOCA, debbano inviare all’autorità sanitaria competente una comunicazione ufficiale, spiegando il tipo di attività e specificando l’utilizzo che l’azienda fa dei materiali in oggetto.


Quali sono le aziende interessate

Entrando più nel dettaglio, rientrano nel provvedimento tutte le attività economiche che eseguono una o più delle seguenti attività coi MOCA:

  • produzione in proprio o per conto terzi di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con alimenti (compresi i pezzi di ricambio);

  • produzione in proprio o per conto terzi di “materie prime” (MP) destinate alla produzione di MOCA;

  • trasformazione di MP (ad esempio mediante formatura, stampaggio, accoppiamenti di film e carta…);

  • assemblaggio (per la produzione di macchinari, attrezzature ed elettrodomestici);

  • deposito (stoccaggio a supporto di una impresa che produce, trasforma o assembla MP o MOCA);

  • distribuzione all'ingrosso (commercio/distribuzione all'ingrosso, importazione, anche in e-commerce).

Come effettuare la comunicazione

Le imprese interessate dall’adempimento dovranno effettuare la comunicazione al SUAP - Sportello Unico Attività Produttive - territoriale di riferimento, tramite il portale dedicato Impresa in un Giorno.


Ti serve una mano per l’invio della comunicazione? Rivolgiti al Servizio Ambiente Sicurezza Energia di CNA Vicenza!

Il servizio ASE di CNA Vicenza è a disposizione per supportare le imprese nell’invio della documentazione necessaria.


Per maggiori informazioni clicca qui

o chiama lo 0444 569 900.

--------------------------------------------------------------------------------

Seguici anche su Facebook e Twitter per tutte le news  

facebook.com/CNAVicenza

twitter @CnaVicenza



segnala stampa articolo

sitengine telemar copyright ©2002-2012 CNA