Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
Sei un socio non un numero

Associazione
Servizi
News
Media
Pubblicazioni
Gallery
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


“Mettiamo le ali”, le imprese della meccanica si aggregano per “volare” verso i mercati esteri

_Il progetto prosegue_ Raccolta di ulteriori adesioni e nuovi incontri

“Mettiamo le ali”, le imprese della meccanica si aSi chiama “Mettiamo le ali” ed è un progetto che si propone di “far volare” le imprese oltre i confini, verso l’internazionalizzazione e nuovi mercati. Come? Attraverso quell’unione che può fare la forza per affrontare sfide sempre più complesse, creando aggregazioni e facendo sistema per superare il tradizionale particolarismo delle imprese del nordest.

L’iniziativa parte dalla CNA Veneto in collaborazione con le CNA provinciali di Vicenza e Padova e con il coinvolgimento di Ecipa nei panni dell’organismo coordinatore e di EBAV quale ente finanziatore.

L’obiettivo di “Mettiamo le ali” è di creare aggregazioni di imprese per proporre ai mercati europei ed extraeuropei pacchetti di prodotti e servizi complementari.
Un passo verso un’offerta più articolata e competitiva, che mette in gioco aziende spesso incapaci singolarmente di proporsi in modo adeguato all’estero.

Nell’affrontare nuovi mercati emergono problemi che possono essere superati solo con un aiuto qualificato: scarsa conoscenza della lingua, degli attori e dei meccanismi dell’economia locale, costi elevati, scarsa conoscenza delle modalità di lavoro con clienti e fornitori esteri. “Mettiamo le ali” interviene per superare questi limiti fornendo supporto e attività di preparazione. Mercoledì 5 giugno si è tenuto il primo incontro, si è parlato dei mercati internazionali nel settore della meccanica, analizzandone le caratteristiche macroeconomiche, i canali distributivi, le consuetidini contrattuale e gli strumenti finanziari disponibili.

Proprio nel settore delle lavorazioni meccaniche il progetto ha riscosso una immediata attenzione e raccolto le adesioni per le prime aggregazioni. Sono già una quindicina le imprese (delle aree di Vicenza, Padova e Treviso) coinvolte in “Mettiamo le ali”, sullo sfondo della convinzione che l’unione fra aziende complementari conduce ad un rafforzamento dell’offerta e ad una riduzione dei costi. Per ottenere informazioni e partecipare al progetto è attivo il sito www.mettiamoleali.it.

Il progetto continua ora con i seguenti step:
- raccolta di ulteriori adesioni e nuovi incontri di approfondimento e profilazione delle imprese;
- matching e creazione delle aggregazioni di minimo 3 imprese complementari (alcune sono già state individuate);
- analisi e mappatura specifica con riferimento ai mercati delle singole aggregazioni; questo contiamo di farlo entro l'estate;
- contestualmente all'analisi, individuazione degli strumenti necessari all'approccio dei mercati individuati ed eventuali opportunità di agevolazione.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI O PER ADERIRE AL PROGETTO: www.mettiamoleali.it


segnala stampa articolo

sitengine telemar