Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo.
Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa. Approfondisci
CNA VICENZA Artigiani e Piccole Imprese
Sei un socio non un numero

Associazione
Servizi
News
Media
Documentazione utile
CNA ServiziPiù


Appuntamenti Appuntamenti
Formazione Formazione
Scadenzario Scadenziario
Area Riservata Area Riservata


cerca nel sito

Associati a CNA!
Newsletter CNA Vicenza
CNA Nazionale
Sviluppo Artigiano
SOS IMPRENDITORI
CAF CNA


AAA - Cercasi Nuovo Artigiano



AAA - Cercasi Nuovo Artigiano<br/><br/>
www.nuovoartigiano.it



27.09.2010

La fine dell’inizio…

La fine dell’inizio…
Un successo impagabile. Il neo-nato Festival dell’Artigianato giunge a toccare la meta del suo primo percorso. Si abbassano le serrande sull’esposizione bassanese dei prototipi concepiti durante il workshop AAA Cercasi Nuovo Artigiano, e forse da ora qualcosa sta cambiando. E qualcosa è pronto a cambiare.


14.09.2010

Festival dell’Artigianato

Si è concluso domenica il Festival dell’Artigianato iniziato venerdì con la presentazione dei prototipi realizzati durante il workshop di AAA Cercasi Nuovo Artigiano.
Inseriti nella splendida cornice di Palazzo Valmarana Braga, i prototipi hanno attirato fino a tarda serata molti visitatori, giunti per ammirare i particolari vasi in vetro e ceramica, lampade e tavolini in marmo e pyrex, set da tavola, libri-gioco per bambini, oggettistica per lo studio, gioielli ed ornamenti d’arredo originali e creativi.

Tre giorni intensi di incontri e workshop, approfondimenti e dibattiti, tra cui anche uno spiccato interesse per che il tema della proprietà intellettuale.
La conferenza conclusiva a cui hanno partecipato Ivan Malavasi, presidente di CNA Nazionale e Stefano Micelli, di VIU, ha fatto il punto sulla situazione artigiana proponendo prospettive future e possibili iniziative, presentando un nuovo modo di concepire l’artigiano inserito in un contesto globale e innovativo.

Vivace la tavola rotonda con Pierangelo Turri, responsabile Direzione Regionale Lavoro, Giovanni Bonotto di Bonotto Spa, Sergio Paolin, presidente Artigianato Artistico CNA, Luca Bonato di Fusina, che si è conclusa con le interessanti testimonianze dell’architetto Marco Rainò e di Matteo Zauli, direttore del Museo Carlo Zauli di Faenza.

Sala gremita, infine, per il momento conclusivo del festival, la proiezione del film “Raccolto d’inverno”, documentario sulla vita di Alessio Tasca, noto ceramista bassanese, film presentato alla Mostra Internazionale del Cinema a Venezia.

Con uno spirito rinnovato il festival si sposta ora a Bassano del Grappa per esporre i prototipi nei giorni 25-26 settembre.


02.09.2010

Programma Festival

Due giorni di azioni, workshop, incontri, tavole rotonde, con la partecipazione di rappresentanti del mondo del design, dell’artigianato, delle istituzioni, dell’università vi aspettano l’11 e il 12 settembre a Vicenza.

Da oggi è possibile trovare il programma del Festival dell’artigianato nella sezione “Festival” del sito nuovoartigiano.it


30.08.2010

Countdown

Manca ormai pochissimo al Festival conclusivo del progetto AAA Cercasi Nuovo Artigiano.
Saranno tre intense giornate di incontri, tavole rotonde, intrattenimento. L’evento avrà inizio con un’anticipazione già a partire dal 10 Settembre con l’apertura del Festival a palazzo Valmarana Braga e l’esposizione dei prototipi realizzati dai nostri designer. Il Festival dell’artigianato verrà presentato ufficialmente sabato 11 con una conferenza che prevede interventi dei rappresentanti delle istituzioni e protagonisti del progetto AAA Cercasi Nuovo Artigiano. Anche domenica 12 ci saranno esposizioni, discussioni, incontri e nel tardo pomeriggio un’altra interessante tavola rotonda che terminerà con la proiezione del film “L’Artefice”, documentario che ripercorre la vita creativa e artistica di Alessio Tasca, noto ceramista vicentino protagonista degli ultimi 50 anni che incarna l’unione tra artigianato, arte e tradizione, e che ha contribuito a proiettare aziende artigianali ai massimi livelli internazionali.

Dopo queste anticipazioni...presto ulteriori dettagli. Continuate a seguirci.


02.08.2010

Entusiasmante

Venerdì pomeriggio, Trenta Luglio Duemiladieci! Si respira un’aria emozionata, ricca di sorpresa e di soddisfazione: spazio Monotono ospita i protagonisti del nostro progetto. Tutti. Gli stessi che più di un mese fa si sono tuffati in questa avventura con l’ambizione di chi ci crede davvero.
All’ordine del giorno, la conclusione del primo step, quello del Workshop creativo, della collaborazione concettuale e materiale che ha portato alla nascita dei primi visionari ed affascinanti prototipi.

Ore 15.30: piano piano, curiosi ed imbarazzati, gli artigiani prendono posto e vengono subito raggiunti dai colleghi e amici designer. Ovunque si annusa un clima impegnato e concentrato, ma allo stesso tempo di complicità, di fiducia!
Fanno capolino all’interno della candida sala i tutor del Workshop stesso, Aldo Cibici e Martino Gamper, il direttore di CNA_Vicenza Paolo Monaco, il prof. Marco Bettiol, il direttore di VIU Stefano Micelli, ed infine, il padrone di casa, Cristiano Seganfreddo.
Con il passare del tempo e l’alternarsi di presentazioni, domande e consigli, la sensazione iniziale comincia a prendere la forma desiderata. I designer si raccontano, ci presentano i loro schizzi e le prime bozze dei prototipi, il mondo artigiano osserva e si compiace, immagina nuove soluzioni e pare estremamente interessato alle soluzioni altrui.
Osserviamo tutti insieme le prime figure in pirex, in marmo, in ceramica e in carta, ascoltiamo i concetti che dietro ad esse si sono sviluppati, e ci rendiamo conto che ci siamo! Ora il tutto è realtà!

Ore 18.00: i sorrisi prendono il posto dei diari di appunti e ed giunto il momento di ringraziarsi, di salutarsi, e perché no? Di stappare una felice bottiglia di Prosecco.
Siamo solo all’inizio, ma è un vero piacere crescere accanto al progetto!


28.07.2010

Work in progress

Lunedì 26 si è tenuto un altro incontro tra tutti i designer.
Dalle proposte, agli aggiustamenti: i designer hanno studiato a fondo e hanno cercato di verificare la fattibilità dei loro progetti, chiedendo consigli e informazioni agli esperti artigiani. Alcuni progetti sono stato modificati, rivisti, altri potenziati.

I designer cercano di collaborare tra di loro, proponendo soluzioni e punti di vista differenti. “Siamo tutti colleghi, dobbiamo collaborare e aiutarci”, ha detto Merel Karhof.
Un pomeriggio intenso di presentazioni e confronti, in cui anche il tutor Aldo Cibic ha detto la sua, fornendo preziosi suggerimenti.
Venerdì il prossimo appuntamento, ultimo incontro prima della pausa estiva, qualche anteprima e i primi prototipi già completati.


23.07.2010

Che mondo sarebbe senza artigiani?

L’associazione degli artigiani tedesca ha avviato un progetto di comunicazione per trasmettere l’importanza del lavoro di questa categoria.
Ironia, gusto e capacità di colpire nel segno. Che mondo sarebbe senza gli artigiani?
Lo vediamo in questo video suggestivo...


21.07.2010

Pensiero Artigiano

Ci siamo. La collaborazione prende vita, e con lei, la seconda stimolante parte del workshop creativo. Loro, gli artigiani, non lo danno a vedere, ma ora dopo ora si ritrovano sempre più emozionati, curiosi, affascinati da un qualcosa che finalmente sta prendendo forma, qualcosa al quale credono profondamente.

“Finalmente aria nuova, aria fresca!” esclama Arduino Zappaterra con gli occhi di un bambino, proprio quando ci racconta l’importanza di instaurare un rapporto costante e continuo con i designer durante le giornate di collaborazione in laboratorio.

“Siamo partiti con il piede giusto, ho percepito sensazioni estremamente positive” aggiunge Sergio Paolin. Egli, realmente soddisfatto, afferma con decisione quanto i designer lo abbiano colpito per il grado di professionalità che hanno saputo trasmettere. “Si pongono con l’interesse di colui che ha insito il desiderio di comprendere, ricercare, annusare i prodotti. Il nostro obbiettivo è quello di collaborare con il massimo delle potenzialità e delle energie per ottenere un prodotto nuovo, reale e tangibile.”


16.07.2010

La ricerca della Felicità

Quando lunedì scorso, ospiti dello scenografico “open space” di Cristiano Seganfreddo in Fuoribiennale, abbiamo incontrato i giovani designer per il briefing di apertura sul progetto “AAA Cercasi Nuovo Artigiano”, ho capito che ce l’avevamo fatta! Dopo mesi di studi, ipotesi e progetti con gli amici di VIU, con i nostri artigiani, con lo stesso Cristiano, finalmente eravamo lì, con questi giovani “creativi” entusiasti, provenienti da ogni parte d’Europa, che aspettavano solo di potere confrontarsi con gli artigiani di CNA, visitando direttamente le loro “botteghe”, per vederli al lavoro, per vedere come creavano oggetti unici partendo dalle loro idee. L’emozione dei giovani designer era la mia, di Marco Troncon, di Arduino Zappaterra, di Sergio Paolin e di tutti coloro che hanno contribuito a pensare questo progetto, che sin da ora è evidente che rappresenta qualcosa di più di un evento o di una serie di eventi. Rappresenta il futuro. Degli artigiani e della CNA stessa. Rappresenta un’idea di “artigianato delle idee”, che non è in contrapposizione con “l’artigianato del fare” ma ne diventerà premessa necessaria e fondante per garantire la sopravvivenza e la prosperità dell’economia del nostro territorio. Che è un territorio che in ogni angolo parla di artigianato ed arte, portatore di tradizioni lontanissime di creatività ed innovazione continua. CNA lavora affinchè i suoi artigiani sappiamo cogliere questo nuovo spirito, e lo possano cogliere con l’entusiasmo e l’emozione di un progetto unico, per contribuire alla creazione di un nuovo mondo, insieme. Alla ricerca di quella “felicità” del lavoro e nel lavoro che uno dei nostri designer indicava come nuovo obbiettivo imprenditoriale prioritario anche rispetto alla ricerca del “profitto”. Auguri ragazzi!, e che questo viaggio insieme possa essere ricordato come una esperienza “felice” e indimenticabile per tutti noi.

Paolo Monaco – Direttore CNA Vicenza


14.07.2010

Conferenza di presentazione

Ieri si è svolta la conferenza di presentazione per illustrare il progetto “AAA Cercasi Nuovo Artigiano”. La sede dell’incontro Palazzo Trissino (Vicenza). Hanno presenziato, oltre ai designer che hanno aderito al progetto, l’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Vicenza Tommaso Ruggeri, il Presidente di CNA Vicenza Silvano Scandian, Marco Bettiol (Venice International University), Cristiano Seganfreddo (Direttore di Fuoribiennale), Tommaso Corà (CibicWorkshop), Martino Gamper (Royal College of Art), gli artigiani Arduino Zappaterra e Sergio Paolin. Dopo un’introduzione generale riguardante la difficile fase economica in cui si trovano artigiani e imprese da parte dell’Assessore Ruggeri e del Presidente di CNA Vicenza, è stato illustrato il progetto, delineandone le fasi e illustrandone gli obiettivi.

La conferenza stampa ha rappresentato un’occasione per far emergere le ambizioni e le aspettative di artigiani e designer. I primi vogliono lanciare una sfida sostenendo la centralità dell’artigianato per il successo del made in italy e dimostrandosi disponibili ad un percorso di apertura e di confronto con il mondo della creatività. I designer, dal canto loro, hanno dichiarato la loro intenzione di conoscere le tecniche artigianali lavorando fianco a fianco con gli artigiani e di sperimentare nuove soluzioni progettuali; una complementarietà di esigenze che porterà allo sviluppo di nuovi punti di vista per tutti i protagonisti del progetto.
La conferenza ha messo in luce sia l’entusiasmo che i protagonisti hanno riposto nel progetto sia la volontà di trasformare questa prima esperienza in un processo sistematico capace di continuare nei prossimi anni.
Ora si comincia.


06.07.2010

Perchè abbiamo bisogno di un nuovo artigiano

Il mondo dell’artigianato ha svolto un ruolo cruciale nel successo del made in Italy sui mercati internazionali. L’artigiano ha messo il suo saper fare, le sue competenze manuali al servizio dell’industria, dimostrandosi un elemento fondamentale per garantire flessibilità (produzione in piccole serie molto diversificate) e qualità del prodotto (specializzazione in attività lavorative complesse). Questo ruolo è però oggi messo in discussione dai processi di globalizzazione. I distretti industriali hanno in parte esaurito la propria funzione, la produzione manifatturiera tende a spostarsi nei paesi a basso costo, dove la qualità produttiva sta aumentando rapidamente. Il risultato è quello che vediamo sotto i nostri occhi: crisi, chiusure, disoccupazione. Con il rischio, concreto, di disperdere quel patrimonio di conoscenze e saperi che l’artigiano porta con sé.

Per queste ragioni abbiamo bisogno di un nuovo artigiano, che non si sostituisca più all’industria nell’attività di produzione, come è accaduto in passato, ma che diventi parte attiva nelle fasi di creazione e di innovazione del prodotto. Non da solo: attraverso un confronto sistematico con il design, la tecnologia e la produzione su larga scala. Un artigiano capace di dialogare sia con il mondo della creatività sia con le richieste ed i (limiti) della produzione industriale, e in grado di svolgere un ruolo fondamentale per la trasformazione di un’idea sulla carta in un prodotto industriale. Un artigiano, in sostanza, che mette a disposizione la propria “intelligenza manuale” all’interno di un processo di innovazione.  Una capacità questa che è sempre più critica per garantire competitività a livello internazionale.

Il progetto AAA Cercasi Nuovo Artigiano, fortemente voluto da CNA Vicenza, vuole proprio mettere a fuoco questa dimensione, provando a definire i contorni dell’identità del nuovo artigiano. Si tratta di un progetto sperimentale che mette a confronto designer internazionali e un gruppo selezionato di artigiani della provincia di Vicenza che lavoreranno assieme per tre settimane con l’obiettivo di realizzare nuove idee progettuali. I risultati di questo lavoro saranno poi presentati all’interno del Festival dell’Artigianato che svolgerà l'11 e il 12 settembre a Vicenza.

Marco Bettiol (Venice International University) e Cristiano Seganfreddo (Fuoribiennale)



Aspettando il Festival


27.04.2010
Incontri con l'autore: LUCA FABBIAN


16.12.2009
Aspettando il Festival dell'Artigianato, della Creatività e dell'Innovazione



Il festival è anche......

(14/07/2010)


Allegati
Biblioteca Bertoliana - Consigli di lettura
enneA - Il magazine del Nuovo Artigiano


segnala stampa articolo

sitengine telemar